mercoledì 24 dicembre 2008

essere regali

Cioè sentirsi con una qualche nobiltà che scorre in vena,
tipo Vittorio Emanuele di Savoia e simili.

Oppure sentirsi un pacco con tanto di fiocco,
pronto per essere sistemato sotto l'albero di natale ?

Io, per me, la seconda che ho detto.

ho imparato ad amarli

Host unlimited photos at slide.com for FREE!

Ho letto in giro per il web delle tante critiche piovute sull'On. Gabriella Carlucci per la sua originale posizione in merito alla pirateria informatica.

Bene anche io mi sento di dire la mia a Voi tutti che tanto la criticate.

Gabriella è una donna fantastica e se non la capite il problema è solo Vostro.
Una professionista seria che lavora tutta la settimana per noi in parlamento e che trascorre le domeniche ad informarci sulla natura e sull’agricoltura del nostro paese dagli schermi di Mela Verde.
Dovremmo esserle grati invece di criticarla acidamente solo per invidia.
E’ una bella donna che sa parlare con autorevolezza di ogni argomento, spesso competente su tutto, a volte un pochino incauta (ma è solo per eccesso di entusiasmo).
E poi non dimentichiamolo, è una parlamentare eletta, una donna che siede tra i potenti del nostro paese.

Anche io tempo fa ero sempre critico, perplesso, arrabbiato, negativo, acido come voi. Ma poi ho capito.
E adesso è mi è tutto molto più chiaro. Tutto è più sereno, più bello.

Per questo mi sento di darVi un consiglio che potrebbe rasserenare anche i Vostri orizzonti.
Fate come me: lobotomizzatevi.
Dopo vedrete che sarà tutto un mondo migliore.
E Gabriella diventerà la vostra stella cometa.
Credetemi.
Davvero.

Buon 2009.

lunedì 22 dicembre 2008

un regalo che non crolla mai

“Solai in cemento armato, dalla Teoria all’esecuzione di cantiere”

Una sorpresona che non mancherà di stupire.
Il regalo che nessuno si aspetta per il prossimo Natale.

Me lo sono fatto suggerire da un mio amico geometra, ve lo consiglio a tutti, non si concede a una lettura spedita ma è davvero avvincente.

“Solai in cemento armato, dalla Teoria all’esecuzione di cantiere” e anche i tuoi bambini impareranno a costruire un solaio sicuro !

giovedì 18 dicembre 2008

il palo perpetuo


Benzolo sta seduto tutto il giorno sulla panchina a fianco della statale, guarda le macchine passare, inveisce contro tutto e tutti e si infiamma al primo turbinar di pale.
Che le pale per lui sono solo quelle montate sul monte di fronte, sui nuovi mulini a vento quelli che adesso fanno la corrente elettrica.
Quei cosi che girano al giorno d'oggi li chiamano Eolici, manco fossero parenti di un nano dei sette di Biancaneve.
Ma per lui sono solo un pericolo perché fanno aumentare il vento e producono tempeste.

Si, la teoria sua è che invece di rallentar l'aria e trasformare il flusso in energia elettrica, tutto quel girar di pale faccia al contrario correre il vento più veloce.

Che se così fosse avremmo trovato come produrre il moto Perpetuo gli disse un giorno un professorino passato di lì per caso.
E quel Perpetuo gli è rimasto sullo stomaco a Benzolo.
Che lui sapeva di quella che stà con il Parroco che la chiaman Perpetua.
Ma il maschile, questo Perpetuo, mica lo conosce.
E gli viene il dubbio.
Sarà forse l'accompagnatore della Madre Superiore su al convento, che anche lì il vento a soffiar non scherza.

martedì 16 dicembre 2008

aspettando

Follia è fare quello che si è sempre fatto aspettandosi risultati diversi.

Jim Kearns
(che però non so chi sia...)

zappismi

Se la tua vita è deprimente e miserabile perché hai dato retta a tua madre, tuo padre, tua sorella, al tuo prete o a qualche tizio in tv che ti diceva come stare al mondo,
allora te lo meriti.

Frank Zappa

via buongiorno.it

sabato 13 dicembre 2008

piove, opposizione sciacalla

Una volta pioveva e si parlava di quanto pioveva.
Magari qualcuno ce l'aveva col Governo "ladro".

Ieri Francesco R. se l'è presa con il sindaco di Roma per "l'inefficienza che non ha precedenti nella storia recente della Capitale".

E sì che l'acqua saliva e che è meglio allarmarsi prima che poi dover magari piangere dopo, ma mi è tanto sembrato uno che strilla solo così, perché tanto qualcosa contro prima o poi bisogna ben dirlo.
Mi sembra di vederlo il Francesco che si compiace con se stesso: "Ahh se gliele ho cantate!"
Poi si è visto che non è tracimato o esondato un bel nulla, che una volta si sarebbe detto straripato, ma tant'è che ci siam fatti sentire... A dir cazzate ancora.

Che 'ste affermazioni poi lasciano il tempo che trovano: ovvero che tanto continua a piovere, ma hanno l'effetto strano di far diventare meno ridicoli quegli altri che, non sapendo come meglio professare la loro missione quotidiana di leccaculisti estremi con ogni condizione atmosferica, di niente altro sanno riempire la prima pagina della loro carta che di un bel titolone che gioca a ribaltarsi sul nulla : "Ritornano gli scacalli della pioggia."

Un titolo da prima pagina, su di una cazzata maldestra detta sull'acqua che poi alla fine, a parte sfasciare un barcone, non ha inzuppato un bel nulla.


ispirata da il giornale.it

giovedì 4 dicembre 2008

il pensiero è come l'oceano

“A gennaio l’Italia presiederà il G8. In quell’occasione porteremo al tavolo dei Grandi una proposta di regolamentazione di internet, visto che manca in questo settore una regolamentazione uniforme”
Silvio B. da Panorama


Certo
Chi comanda
Non è disposto a fare distinzioni poetiche
Il pensiero come l'oceano
Non lo puoi bloccare
Non lo puoi recintare
Così stanno bruciando il mare
Così stanno uccidendo il mare
Così stanno umiliando il mare
Così stanno piegando il mare

Lucio Dalla "Com'è profondo il mar"

mercoledì 26 novembre 2008

sbarchi e carinerie

... e poi tutti a dire che Berlusconi ha detto che lui era abbronzato...

Ha detto una carineria.

Te aspetta di vedere quando Obama viene in visita ufficiale in Italia che anziché ospitarlo nella Costa Smeralda lo fa sbarcare a Lampedusa !!!

Paolo Cevoli da Zelig

venerdì 21 novembre 2008

brunettismi

Dire che tutti i fannulloni sono di sinistra
è un po' voler fare di ogni erba un fascista fumato.

giovedì 20 novembre 2008

le sorprese di Bananas

Che anche un parlamentare dell'opposizione sia corruttibile è cosa immaginabile.
Che quando l'uomo più ricco e potente d'Italia, decida di comperare qualcuno, gli riesca però di farlo con tanta facilità, fatti salvi quegli eversivi dell'Italia dei Valori, è comunque una cosa che dà da pensare.

E a proposto di dittature da comica, questa però non me la sarei mai aspettata : nel "Dittatore dello stato libero di Bananas" film di Woody Allen del 1971, c'è nel ruolo di comparsa niente meno che un giovanissimo Silvester Stallone.


giovedì 13 novembre 2008

Nano Band


I sette nani hanno fondato un complesso rock.
La loro favola non funziona più tanto e così per sopravvivere tirano avanti facendo concertini alle feste di paese.
Ma qualche giorno fa Biancaneve si è stufata e li ha piantati tutti su due piedi, era la cantante del gruppo.
L’unica all’altezza del ruolo e per la band è stato davvero un problema.
Ieri avevano una serata importante, fissata già da tempo, non hanno voluto rinunciare e si sono presentati lo stesso.
Hanno messo una parrucca di lunghi capelli neri a uno di loro, lo hanno piazzato in piedi su di un sgabello al centro del palco e lo hanno dotato di una lunga gonna che coprisse il catafalco posticcio.
Il risultato è stato una cantante, immobile al centro del palco per tutto il concerto, dotata della grazia di un topo ingrassato e della voce acuta di un vecchietto cui sembrava stessero strizzando le palle.
La parte più “Metal” della platea è andata in visibilio.

mercoledì 12 novembre 2008

Proposte professionali esotiche

Ho ricevuto una interessante proposta di lavoro: un importante incarico in una ditta giapponese o forse coreana.

Sono venuti dal lontano oriente apposta per me, per incontrarmi.

Hanno detto che secondo loro il mio profilo umano e professionale è perfetto: l'uomo ideale, la guida che stanno ricercando da tanto tempo.

Ne sono rimasto lusingato, anche la paga è allettante, ma non so se accetterò…

Ora finalmente passerà alla storia

domenica 9 novembre 2008

carinerie alla francese

In merito alla battuta sulla "abbronzatura di Obama", Carla Bruni, Prémière Dame francese, oggi si è detta contenta di non essere più italiana ed ha definito, ma molto scherzosamente, il nostro capo del governo come un settantenne rimbambito, con la faccia inceronata, senza un rene, con i capelli trapiantati e la faccia rifatta.

Suo marito, il presidente Sarko, preoccupato ha subito incaricato l'ambasciatore francese a Roma di precisare con la Farnesina: "nano di merda l'ho aggiunto io. Ma mia moglie ci farà presto una canzone, sul nano di merda, intendo. Suonerà un po' come quella vostra a-a-abbronzatissima!
Si intitolerà Trottolino amoroso ripieno di bypass.
Una carineria."

la storia insegna

Ieri il Papa ha fugato ogni dubbio ed ha chiarito che Papa Pacelli, figura storica discussa, è stato per la Chiesa un eccezionale dono di Dio.

Oggi, forse per festeggiare l'evento, a Gerusalemme alcuni Monaci armeni si sono picchiati selvaggiamente con altri Monaci greco-ortodossi.

Botte da orbi nella concordia del nome di Gesù.

venerdì 7 novembre 2008

Imbecilli

"If Italian Prime Minister Silvio Berlusconi wants to tell jokes then he should go on the comedy channel."

da un commento su NYT.com

mercoledì 5 novembre 2008

nuove strategie intorno ad Obama

Il problema della politica italiana (quella al governo) adesso sarà di convivere con una anomalia tanto ingombrante.
Viste le dichiarazioni del Sen. Gasparri non oso immaginare cosa ci proporrà il Ministro per la semplificazione Normativa Sen. Calderoli a proposito di quel signore extracomunitario di colore che a gennaio governerà i paese più potente del mondo.

Un noto quotidiano satirico nazionale "ilgiornale.it" ha già messo le mani avanti:"Una vittoria storica, ma Obama sarà davvero di sinistra?" (Verrebbe da ricordargli che per loro pure Rosy Bindi è sempre stata una pericolosa comunista)

Piangere

Se lo ascolti capisci perché lo hanno votato.
E anche perché tra la folla così in tanti avevano le lacrime agli occhi.

Buon lavoro Presidente Obama.

Perchè da noi non può ancora succedere

Ho ascoltato anche il discorso di McCain e mi sono convinto che ciò che è accaduto in America oggi da noi non può accedere. Non ancora.

Forse è perché i due contendenti finali non arrivano dai rispettivi establishment o perché otto anni di George Bush hanno prodotto una reazione politica come mai si era vista nella storia.

La dignità dello sconfitto, il suo richiamo al rispetto della volontà popolare, della democrazia, l'invito alla collaborazione con chi ha vinto per costruire una nazione migliore, sono qualcosa che noi italici sud-europei forse non abbiamo ancora assimilato nel nostro DNA.

OOOOOBBBBBBAAAAAAAMMMMAAAAAA !!!!!!!!!!!!!

Grazie America !

Questa mattina anche io avevo gli occhi lucidi...

domenica 2 novembre 2008

grandi fratelli

La TV deve cooperare con il governo per diffondere serenità.

Silvio B.

N.B.
(la presente dichiarazione si applica solo nei periodi di governo del centro-destra)

modello kazako

In Kazakistan il presidente è amico di Silvio B. ed ha il 91% dei consensi.
Silvio oltre ad invidiarlo molto ritiene pure che questo signore faccia cose straordinarie.

Tra le varie che ha combinato alcune straordinarie lo sono davvero: trasformare il suo incarico in un mandato a vita, sciogliere la Corte costituzionale, attribuirsi il potere di nomina di giudici e sindaci, far piazzare numerose statue di sé medesimo e trasformare in reato le critiche della stampa.

Praticamente il modello politico per il nuovo ventennio contemporaneo.

Speriamo almeno che nei prossimi mesi la direzione del TG4 passi a Borat.

venerdì 31 ottobre 2008

Il suono delle ambulanze

Fosse una dichiarazione di Silvio B. domani ci sarebbe la pronta smentita.
Invece purtroppo sono le parole di un ex-presidente della repubblica:

"...infiltrare il movimento con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri. Le forze dell’ordine dovrebbero massacrare i manifestanti senza pietà e mandarli tutti in ospedale..."

Francesco Cossiga

da l'espresso via Spinoza.it

mercoledì 29 ottobre 2008

Ad esempio una valletta che fa i calendari

"Voglio che in Europa ci vada gente altamente qualificata e che in tutte le ventitré Commissioni ci siano professionisti di ciascuna materia. Solo scegliendo noi chi va in lista saremo sicuri di avere una rappresentanza capace di difendere gli interessi italiani" Silvio B. da ilgiornale.it.

martedì 28 ottobre 2008

Livello europeo

Zio Arturo da giovane all’apice della sua carriera quando era al top della forma è stato un idraulico di livello europeo.


Sopra, dalla sua opera Omnia "Tubature", il pregevolissimo Incanto d'acqua di cui lo Zio ha curato gli aspetti artistici legati all'intreccio intrigante dei sempre misteriosi ed affascinanti canali di scolo (purtroppo sono interrati non si vedono).


Oggi ho letto le dichiarazioni di Silvio B. su ilgiornale.it.
Nessuna preferenza alle europee, solo gente qualificatissima.

Zio Arturo sarebbe qualificato, magari per una commissione tipo fontane artistiche, ma non ha mai fatto calendari in pose osé, non so se ci sarà nelle liste.

giovedì 23 ottobre 2008

Mangia, mangia, mangia

E' il consiglio che ha dato il Capo del Governo al Ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna.

Pettegolezzo da Gossip pruriginoso o linea politica ?

lunedì 20 ottobre 2008

TG nord coreani

Ma che cosa volevano dire questi del FT ?
"Silvio Berlusconi, whose treatment in some parts of the media is nearing North Korean levels of adulation.." ( il cui trattamento in certi media rasenta livelli di adulazione Nord Coreana ..)

Che Emilio Fede costruisce segretamente testate nucleari ?

non era un Ufo

"Simile ad un missile lungo 3 metri e di colore marrone e viaggiante alla velocità di circa 120 miglia orarie" (testuale da corriere.it di oggi).

Nell'articolo non è precisato se puzzasse o meno ma fu avvistato nel 1991 dai passeggeri di un volo Milano-Londra.

Ma comunque non si trattava di un Ufo, ne ho trovato le prove nella cultura pop dei primi anni '90 :
"Ditemi perchè c'è un dirigibile marrone senza elica e timone dentro me..."
Elio & Le Storie Tese
da Nubi di ieri sul nostro domani odierno.

il polo si è ristretto

Intanto il polo si restringe, il gradimento del Governo sale e io cago più sciolto perché ho fatto indigestione di cachi.

Ma il capo del nostro Governo ha detto che non siamo soli ad opporci alle misure europee contro le emissioni di CO2.
Polonia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Estonia, Lettonia e Lituania sono con noi (sui TG hanno parlato solo di 9 nazioni senza specificare troppo quali...).

O forse bisognerebbe dire che ormai siamo noi ad essere con loro.

martedì 14 ottobre 2008

oggi atterrano gli alieni

Stando alle dichiarazioni di Blossom Goodchild, famosa medium, oggi è la data prevista per l'atterraggio di una nave extraterrestre (dal corriere.it).

Anche noi cinghiali siamo in grado di fare predizioni e ve lo dimostro.

Vi predico con certezza estrema che domani la sensitiva ci spiegherà "come mai ha sbagliato data." (se non è già scappata con i soldi della setta)

P.S.
La borsa ieri ha fatto +11% e oggi sale del 6%.
E nemmeno uno straccio di oroscopo che mi consigliasse di investire tutto a breve termine.

giovedì 9 ottobre 2008

proposta politica contemporanea

Salma Hayelk presidente !!

Lo slogan c'è : "2 bocce vere sono meglio di una pelata finta".

E poi, se una ex-valletta di Mengacci è Ministro della Repubblica, perché un'attrice extra-comunitaria non potrebbe essere presidente del PD ?
Magari col tempo diventare anche presidentessa del consiglio ?

Trovatemi un'immagine migliore che ne parliamo.
Secondo me la vota pure Emilio Fede.

ricetta per inventare un eroe

  1. Prendi un disegno di legge.
  2. Infilagli dentro un emendamento che salvi il culo a personaggi impresentabili (Cragnotti, Tanzi etc.).
  3. Se non ti sgamano hai fatto un piacere agli amici.
  4. Se ti sgamano fai finta di essere indignato.
  5. Fai anche finta che chi ha presentato l'emendamento non sia un Senatore del tuo stesso partito politico.
  6. Minaccia di dare le dimissioni da ministro.
  7. Bene, adesso sei un eroe anche per la Sinistra (quasi, quasi ci cascavo)

mercoledì 8 ottobre 2008

c'è grossa crisi

Camoranesi e Buffon si sono fatti male, staranno fuori un mese.
La Marini ha lasciato l'Isola dei Famosi.
Ho anche sentito che Ricci non è soddisfatto delle due nuove veline.

Chissà se tra i giornalisti di Studio Aperto oggi qualcuno sa come va la borsa...

crisi e opportunità

Da alcuni giorni avevo un fastidioso mal di stomaco che non mi lasciava fare niente, assorbiva tutte le mie attenzioni. Non riuscivo a distrarmi in nessun modo.
Per fortuna ieri mi sono lussato una spalla.
Il mal di stomaco adesso mi sembra una bazzecola.

me ne frego

Leggendo le recenti dichiarazioni di Berlusconi non si può che trarre l'evidente conclusione: Lui legge spinoza.it



dal corriere.it

sabato 4 ottobre 2008

nani e ballerine globali

Nel 2001 The Economist titolava "Berlusconi is unfit to lead Italy".

Oggi che il tempo e la storia gli hanno dato torto, parlando del confronto televisivo tra i candidati vice-presidenti americani si limita a prendere atto che:
"The good news for the McCain campaign is that Mrs Palin was confident and assertive, and made no big errors. The bad news is that a mediocre performance counts as good news."
Ovvero, la buona notizia per McCain è che la Palin non ha fatto figure di merda, la cattiva notizia è che ormai ci si deve accontentare di questo.

Forse che il modello italiano abbia fatto scuola ?

Se in politica conta solo più l'apparire avrei una soluzione ai problemi della sinistra.
Vorrei proporre Salma Hayek come prossimo segretario del PD.



La sfilata per miss Alaska 1984.

venerdì 3 ottobre 2008

nessun rischio di regime

«Nessun rischio regime» ha affermato oggi il Premier italiano
con una trasmissione a reti unificate di tutte le TV,
dalle prime pagine di tutti i quotidiani più diffusi,
sulle copertine di quasi tutti i settimanali,
in una intervista alla radio con un conduttore leccapiedi compiacente,
e sui principali siti di informazione
(tranne il blog di beppe grillo che come al solito deve sempre fare il rompicoglioni).

La replica dell'opposizione è stata secca: "ahh, se lo dice lui !"
avrebbe dichiarato il segretario del PD di Cuneo al prestigioso settimanale locale "Provincia Granda".

venerdì 26 settembre 2008

come un razzo cinese

Ad inizio settembre Silvio Berlusconi annunciava con una solenne conferenza stampa di aver risolto il problema Alitalia (vedi un promemoria su Youtube). In realtà solo oggi alle 13 si saprà come andrà a finire.

L'Agenzia Nuova Cina ieri ha pubblicato sul web un articolo sulla missione Shenzou VII, descrivendo il successo del lancio e riportando persino in dettaglio i dialoghi tra gli astronauti.
Peccato però che il razzo non fosse ancora partito (da Corriere.it).

L'Agenzia Nuova Cina ha poi diramato una comunicazione in cui precisava che la responsabilità è tutta del sindacato dei Piloti, della CGIL e dell'eredità del Governo Prodi.

mercoledì 24 settembre 2008

rassicurazioni

Questo Blog è prodotto senza l'uso di nessun tipo di latte in polvere, tantomeno cinese.
E poi faccio presente che ogni post contiene il 40% di grassi in meno.

indecisione

Finalmente mi sono deciso, ho messo coraggio:
ho buttato il cuore al di là dell'ostacolo.

E' che poi, nel frattempo, ci ho ripensato.
Il cuore era già di là, io ancora di qua.

Alla fine ho scavalcato, sono andato a riprendermelo (il cuore)
e sono tornato di qua.

Però forse ho fatto male.
Adesso riprovo.
Questa volta tiro il fegato...

mercoledì 17 settembre 2008

stroncature sul titolo

Accadde anni fà ad un certo L. Pirandello a casa del suo editore.

Guardi, facciamo al massimo "Uno, nessuno, cinque o sei."
No, signor Luigi, non si può fare...
100.000 sono proprio un’esagerazione!

lunedì 15 settembre 2008

pillora azzurra o pillola rossa

Un sogno terribile.

Mi è capitato proprio come nel film Matrix (*)
A parte che il colore delle due pillole ha già di per sé un qualcosa di politicamente sospetto che dovrebbe far pensare...
Ma quando Morpehus è venuto da me nel sogno, invece delle pillole, aveva due supposte da 25 mm (di diametro).

E la domanda è stata: vaselina o senza ?
Io non ho visto neppure che colore mi ha infilato, ma quando mi sono risvegliato (ero svenuto nel sogno dal  dolore dell'intromissione forzata) ho scoperto un mondo bellissimo.
Era tutto splendido.
La monnezza a Napoli non c'era più.
L'ICI non c'era più.
Le strade erano più sicure e non c'era più violenza. 
Le prostitute sotto i lampioni non c'erano più.
A scuola i bambini cattivi venivano di nuovo puniti con il 5 in condotta (non è fantastico ?).
L'economia ricominciava ad andare meglio (forse grazie all'introduzione del maestro unico), le belle donne erano al governo insieme agli imprenditori vincenti.
Avevamo anche fatto pace con Gheddafi grazie a 5 miliardi di dollari che qualcuno aveva pensato genialmente di regalargli e che avevano prontamente fatto ritrovare il sorriso al colonnello libico (N.B. i soldi ce li mettevamo noi ma era segno che eravamo davvero ricchissimi).

Alitalia.. (era ancora troppo presto per parlane anche nel sogno).
Ed il premier aveva dei superpoteri che adesso gli permettevano di lavorare senza più dover perdere tempo a badare ai conflitti (delle sue pendenze penali). Lavorava solo per noi.
Pensava così tanto a noi che tutti dicevano che eravamo in miglioramento, anche i dati dell'Istat mi davano in personale miglioramento (non so in cosa ma ero molto migliorato).
Fuori c'era il prezzo del petrolio a 100$ al barile, la guerra in Georgia, l'effetto serra.
Ma nulla ci toccava più. 
Noi facevamo le centrali nucleari e lo mettevamo in culo ai petrolieri.
E poi eravamo amici personali di Geoge Bush e del presidente Putin, quindi checceffrega della Georgia. E l'effetto serra avevamo capito che erano solo seghe mentali dei comunisti verdi che adesso erano spariti anche dal parlamento e così avevamo risolto anche il problema delle emissioni di carbonio.
Che mondo fichissimo.

Da lontano vedendo Morpheus che si allontava, anche se avevo ancora il sedere dolorante, gli urlai : "grazie, ma quanto dura l'effetto ?"
"Dipende da te" mi rispose  "può essere per sempre oppure tra 5 cinque anni puoi chiamarmi e torno con questa" disse ghignado e mostrandomi il suppostone rosso che mi aveva risparmiato.







(*)
Per chi non lo sapesse è il film dove Neo il protagonista, è messo di fronte ad una scelta: prendere la pillola azzurra per dimenticare tutto, reimmergersi nell'oblio, risvegliarsi nel suo letto e ricominciare a vivere felicemente come se nulla fosse accaduto.
Oppure prendere la pillola rossa e capire "quanto è profonda la tana del bianconiglio", ovvero scoprire la tremenda verità che sta' dietro le apparenze del suo mondo finto.

indovina chi l'ha detto



"..ma dimenticano, questa è una reltà non è una ipotesi, che 
con il governo Prodi gli esuberi erano da 7.000 a 7.500....
con il goveno Berlusconi, badando bene al rispetto che si deve al posto di lavoro di tante persone, gli esuberi sarebbero da 3.000 a 3.500..."

su Blob di venerdì 12-9-08 la risposta.


Da una autorevole fonte obbiettiva (ilgiornale.it) una ulteriore contabilità sull'argomento che sbugiarderebbe palesemente le affermazioni di cui sopra.

04-settembre-2008

mercoledì 10 settembre 2008

Da Salerno a Salò

Da un colloquio telefonico tra un ministro della Repubblica ed un giornalista*.

No, signor Ministro la repubblica di Salò non era alleata con gli americani. Era in guerra contro gli americani.
No, la bomba che hanno trovato a Salerno non l'avevano sganciata i bombardieri comunisti...
Era una bomba inglese.
Sì, l'avevano sganciata i bombardieri degli alleati, che 60 anni fa erano in guerra contro i tedeschi e i repubblichini di Salò.
No, signor Ministro, glielo assicuro la repubblica di Salò non era alleata degli americani contro i comunisti: era alleata dei nazisti, contro gli americani.
Come dice ?
Se questa storia l'ho sentita raccontare da mia nonna ?
Si, anche. Ma può andare a guardare su wikipedia se non mi crede: il nonno di Alessandra Mussolini si era alleato con i nazisti e aveva dichiarato guerra agli USA, alla Gran Bretagna, all'URSS....
Sì ha ragione, c'era anche Stalin...

I 100.000 giovani soldati italiani che sono morti nella guerra contro la Russia ?
No, le truppe di Stalin non erano sul Piave.
I nostri soldati sono morti nella steppa russa, li aveva mandati il governo fascista a combattere al fianco delle truppe di Hitler...

Si, eravamo alleati di Hitler e i bombardieri che radevano al suolo le nostre città erano Inglesi e Americani.

Le leggi razziali ?
Chi le aveva emanate ?
Le toghe rosse ?
Ma.. Non mi pare..

Come dice ?
E i 5 miliardi di dollari di risarcimento per i danni della seconda guerra mondiale che abbiamo regalato al colonnello Gheddafi ?
Sono per i danni che ha fatto...
No, Togliatti non è mai stato primo ministro.
No, neppure Berlinguer.
E nemmeno Occhetto. Mai.
Come dice ?
Allora ?..
Eh.. Si, Prodi è stato anche democristiano..

Ma..
Sì, i danni in Libia li aveva fatti sempre il nonno della Mussolini.

Come dice ?
Allora scriviamo che in questi giorni le è scappata qualche cazzata di troppo ?
Ah, no, ok.
Mettiamo in prima pagina il buco nero super massiccio e parliamo delle pulci giganti che lo popolano.

Va bene.



Ispirato dalle cronache marziane di questi giorni:
La Russa e Salò
Bomba a Salerno

*me lo sono inventato, ma ho la percezione come se fosse accaduto davvero.

dedicato

Ieri sera su Blob ho visto un ritaglio del TG4 in cui Emilio Fede faceva un commento su Roberto Saviano e sulla vita sotto scorta che l'autore di Gomorra è costretto a condurre.
In pratica il direttore del TG spiegava che lui sotto scorta ci vive da più di 30 anni ma che, a differenza dello scrittore campano, di questa triste condizione non ne ha mai fatto un vanto personale.

Vorrei aprire una raccolta di firme per dedicare ad Emilio Fede, con tutto il cuore, il monumento riprodotto in foto qui sotto.

martedì 9 settembre 2008

Il coraggio della verità

Italia settembre 2008, uno scrittore che racconta la verità di una terra malata deve vivere con 4 poliziotti di scorta.
E subirne le conseguenze, della verità che racconta, sulla sua devastata vita privata.
Con i legali dei boss contro cui lui scrive in platea ad ascoltarlo.

Non smetterò mai di ammirarne il coraggio.


domenica 7 settembre 2008

bonzi padani

Bossi, 15 agosto 2008 : "Bisogna reintrodurre l'ICI!"
Calderoli, 6 settembre 2008 : "Piuttosto prendo una tanica di benzina e vado a bruciarmi davanti al Quirinale."

Commentando le affermazioni dei due colleghi di partito il ministro Maroni si sarebbe dichiarato in accordo con entrambe : "Confermo tutto, se reintrodurremo l'ICI daremo fuoco a Calderoli davanti al Quirinale."

venerdì 5 settembre 2008

Uomo da copertina




















Questo signore ha perso la causa contro The Economist.
Il settimanale inglese nel 2001 si era permesso di affermare : "Mr Berlusconi is not fit to lead the government of any country, least of all one of the world’s richest democracies".
L'articolo che riporta questa frase purtroppo è nella sezione a pagamento ma fa riferimento alla storia integrale riportata in An Italian Story, che è invece accessibile a tutti ed è l'oggetto della querela per diffamazione fatta contro l'Economist.

N.B.
E' fortemente sconsigliata la lettura di An Italian Story ai deboli di fegato, sembra tratto da un libro di Marco Travaglio.

La cosa più triste di tutto ciò è l'inciso riportato nella nota odierna con cui viene data la notizia relativa alla causa persa:
The Economist will not be making any further comment. Mr Berlusconi is once again prime minister of Italy.

martedì 2 settembre 2008

I disastri sono sempre figli degli altri.

Il titolo Alitalia nel maggio del 1998 valeva in borsa 22,4 euro.
Nell'ultima quotazione che risale al giugno scorso il valore era di 0,45 euro.

Questo in soldoni vuol dire che se qualche fortunato investitore avesse nel '98 comperato per 44 milioni di lire di azioni Alitalia si sarebbe trovato a giugno di quest'anno con un controvalore di più o meno 500 euro (1 milione di lire).

L'altra sera un ricco signore (il più potente d'Italia) parlando in TV dell'avvenuto miracoloso salvataggio della compagnia area, nel precisare che stava ponendo rimedio all'ennesimo disastro ereditato dalla sinistra, si è dimenticato di dire chi è che ha governato in questo paese tra il 2001 ed il 2006.
Durante quel periodo, evidenziato in blu nell'immagine, le azioni sono passate da circa 10€ a circa 0,75€.

lunedì 1 settembre 2008

Rambo Putin e Rocky Silvio

Una tigre stava per assalire una troupe della televisione russa e Putin è intervenuto sparando del sonnifero all'animale.
(Repubblica.it di oggi)

Silvio si è arrabbiato, è invidioso di questa eroica immagine mediatica che il suo amico russo si è saputo tanto abilmente costruire.

Così ha chiesto anche lui che qualcuno gli assalisse una troupe della televisione di modo che poi potesse di persona intervenire e sventare l'aggressione (ma Lui a mani nude come Rocky) .

La cosa poi non si è potuta fare, a causa della rissa scoppiata tra le tante troupe televisive che volevano a tutti i costi essere loro le protagoniste del pestaggio.

Sbagli

E' sbagliato pensare di risolvere grossi problemi con il solo ausilio delle patate fritte.

Douglas Adams

venerdì 29 agosto 2008

dubbi notturni

Una notte mi alzo per andare in bagno, apro la porta e la luce si accende da sola, senza toccare l'interruttore; entro, faccio i miei bisogni, esco, chiudo la porta e la luce si spegne da sola senza che io tocchi l'interruttore. Torno a letto e dico fra me e me: "Magia? Chiaroveggenza? O forse ho pisciato nel frigorifero?"

Raul Cremona

mercoledì 27 agosto 2008

Commedie volanti. Forza Alitalia

Da Corriere.it di oggi 27-agasto-2008.
Alitalia sarà commissariata
Fantozzi: «Accetto l'incarico»

Il ministro Matteoli: «Ben venga Air France»


Da ilgiornale.it del 26-luglio-2008.
Crisi Alitalia, il premier dice no al commissario
... Berlusconi ha immediatamente stemperato: nessun commissariamento


Tanto per render ben conto di quale sia il tasso di coerenza nelle dichiarazioni pubbliche di certa classe politica, date una occhiata anche a questo mio post precedente in cui avevo annotato le posizioni di Silvio Berlusconi sul caso Alitalia, così come le riportava Il Giornale (nota testata di propaganda comunista).

La sola speranza per Alitalia è che la persona incaricata del commissariamento, riportata nel titolo del Corriere, sia il ben noto Ragionier Ugo.

Napoleone ed il 118


Da questa preziosa testimonianza storica originale si può evincere chiaramente come i Napoleonici sconfissero gli austro-piemontesi nella battaglia del ponte di Lodi del 10 maggio 1796, grazie ad una considerevole partecipazione di volontari del 118 !

martedì 26 agosto 2008

Ho avuto crisi d'ANSA e le notizie mi si sono tutte rimescolate

-Un Monaco si è dato fuoco in volo ?
Ah, no!
-Un Monaco ha dato fuoco ad un aereo.
No,no.
-Un aereo è atterrato sul Dalai Lama.
Eh?
-Il governo cinese ha impedito ai pompieri di intervenire in Tibet?
Riprovo?
-Un aereo si è schiantato sopra un convento nelle Dolomiti.
Ma va,va!
Un Monaco in fiamme ha chiesto asilo politico in Germania?

Stai calmo:
UN AEREO della Air Dolomiti HA PRESO FUOCO A MONACO di Baviera.
E nessuno si è fatto male.

da repubblica.it "Germania: aereo in fiamme"

Caffè di merda

"Un'altra varietà esclusiva è il cosiddetto caffè di zibetto, fatto con le bacche mangiate ed escrete dallo zibetto comune delle palme, (Paradoxurus hermaphroditus) un piccolo mammifero che vive in Indonesia: questo caffè è venduto a prezzi che oscillano tra i 185 e i 215 euro al kilogrammo."



Dall'articolo "I segreti del caffè" di Fernando E. Vega, Le Scienze agosto 2008.

lunedì 25 agosto 2008

Esempi di informazione contemporanea.

Nel TG5 di ieri sera ha assunto importanza tale da essere citata nei titoli di testa la notizia dell'annoso, grave, serissimo, non-più-procrastinabile problema dei chewing gum appiccicati sui marciapiedi del comune di Monte Argentario.
"Potrei vietarne la vendita dice il sindaco..."
Ma la vera notizia è che lo stesso sindaco precisa.
"Per ora è solo un'idea."

Speriamo che ne parlino anche a Matrix o a "Porta a Porta".


http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=tg5&data=2008/08/24&id=29411

Odio

"Di tutti i tipi di odio, nessuno è più profondo di quello dell'ignoranza nei confronti del sapere."
Galileo Galilei

Dalla biografia su Galileo di James Reston

domenica 24 agosto 2008

Esempi di giornalismo contemporaneo : L'autunno caldo lo faccio io.

Un caso esemplare di stampa obbiettiva.
Un corretto ritratto del governo, del suo leader e della situazione italiana in generale.

oppure


Un sano ed autentico esempio di leccaculismo.
Una performance di servilismo di livello assoluto che forse solo il miglior Emilio Fede avrebbe saputo eguagliare.

Valutate voi quale dei due giudizi è il più adeguato.
Qui sotto un estratto dell'articolo.
....
Certo. L'impossibile è anche un po' il suo difetto.
Quasi quasi si crede un Giove. Vero. Quasi sempre si specchia nell'acqua di un Adone Narciso e si vede forte, giovane, bello.
Gagliardo principe di un Olimpo dove l'amore e la guerra, il frivolo sentimentale e la reputazione da statista, passeggiano mano nella mano, lieti e cum gaudio, per il giardino dell'Eden di Villa Certosa. A settantadue anni Silvio fa il papà del suo seguito, il nonno con i nipoti, il coetaneo tra le ragazze. E il Cesare senza età nel panorama della politica italiana e internazionale.

Presidente, nonostante l'Italia ereditata da Prodi e la congiuntura internazionale sfavorevole, gli osservatori indipendenti concedono al Berlusconi IV una certa chiarezza di idee e un carattere assai decisionista. Su Napoli, sicurezza e giustizia state rispettando le promesse fatte agli elettori. Ha qualcosa di cui rimproverarsi, da correggere alla ripresa di settembre?

(quest'ultima in grassetto era la domanda che l'intervistatore poneva al Cesare senza età)
Tratto dall'intervista "L'autunno caldo lo faccio io" su tempi.it

Un auto-ritratto dell'autore, nonché direttore di Tempi, su YouTube.

mercoledì 20 agosto 2008

Euro Homer

A conferma del fatto che gli spagnoli ci stiano surclassando in tutto: nell'economia, nel calcio, nel ciclismo e nella politica.

Adesso hanno anche coniato gli euro di Homer.

lunedì 18 agosto 2008

Topologia


Scienza che studia la forma delle pantegane.



Ricetta estiva: polpettone di ricchezza e potere

Ho letto questo splendido "Capitalismo di Rapina" di Biondani, Gerevini, Malagutti e ne ho tratto un paio di insegnamenti preziosissimi.

Un Grazie doveroso a Danilo Coppola, Stefano Ricucci, Calisto Tanzi, Gianpiero Fiorani, Sergio Cragnotti per i loro preziosi esempi.

L'Italia è un paese di grandi opportunità.
Ma occorre un minimo di esperienza e qualche cautela per farsi largo.

Se proprio volete entrare in fretta nel giro del grande Bussiness seguite queste due semplici regole.

1° Mai rubare un mela o tentare una rapina a mano a armata ai danni della signora del terzo piano per alleggerirla della sua misera pensione.
a) non vi servirà per arricchirvi
b) vi beccheranno subito
c) non otterrete di certo gli arresti domiciliari in una villa da 500 metri quadri con piscina e 3 ettari di parco privato.

2° Impossessatevi piuttosto di una banca o di una grande impresa con i soldi che un qualche finanziere compiacente vi ha prestato.
a) potrete ripulirla di ogni ricchezza, e poi una volta svuotata, rivenderla facendo anche la bella figura di essere un capitano coraggioso.
b) sull'orlo della bancarotta convertite i debiti in bond-spazzatura, che poi il finanziere compiacente venderà alla pensionata del terzo piano (non solo per una misera mensilità di pensione, ma per tutti i risparmi di una vita).
c) anche se vi beccano, vi resterà comunque uno yacht da qualche parte, un gruzzolo miliardario (in €uro) celato in un paradiso fiscale e tanti amici riconoscenti che vi sapranno aiutare.



3° in alternativa ai due punti sopra.
a) continuate pure ad essere massa da spremere....
b) che poi pensandoci bene ce ne è bisogno di massa da spremere. Per fare una truffa bisogna essere in due: il truffatore ed il truffato. Se tutti si iscrivessero alla prima categoria come le adolescenti alle selezioni per fare la velina non resterebbero abbastanza polli da spennare.
c) troppi furbetti e nessun quartierino da alleggerire...
d) così non va mica bene.
e) lasciate stare, dimenticate quello che ho scritto sopra.
f) anzi votiamo tutti per chi ci darà meno tasse, più libertà, famiglia, televisione e nessuna intercettazione telefonica
g) che almeno i giornalisti la smettono di scrivere questi libri disfattisti!

giovedì 14 agosto 2008

Forse non ci eravamo capiti bene : i Miracoli di Newsweek e del Giornale

Un articolo de il Giornale di ieri titolava così : Newsweek esalta "i miracoli di Berlusconi".

Un estratto della traduzione del testo che ne faceva il Giornale:
Newsweek ha pure ricordato come tra i primi atti del governo ci sia stato anche il «lodo Alfano*» che garantisce la sospensione dei procedimenti alle alte cariche dello Stato. Le polemiche sono passate in secondo piano perché «gli italiani si sentono troppo poveri per prestarvi attenzione» perché «quello che vogliono realmente è la stabilità economica».....

Questo è quanto riportato nel testo originale dell'articolo di Newsweek "Miracle In 100 Days"
The bill* passed overwhelmingly last month, and put an end to outstanding criminal proceedings against Berlusconi (which he and supporters say were politically driven).
That this new law was a possible conflict of interest did not go by unnoticed, but Italians are feeling too poor to pay it much attention.

L'articolo poi chiude così:
"Yet Berlusconi must figure out a way.
Italians like him now, but what they really want is economic stability.
Cleaning up trash and harassing immigrants won't be enough."

A parte che ci siamo dimenticati di tradurre criminal proceedings, ma poi il finale non è proprio dei più esaltanti.
Il Cinghiale lo tradurrebbe così : Gli italiani ora lo amano, ma ciò che realmente vogliono è stabilità economica. Spazzare rifiuti e tartassare immigrati non basterà più.

Il senso del miracolo trovatelo voi.

Non c'è più Libertà in TV


I TG ed i giornali di sinistra hanno voluto far passare in secondo piano la notizia più dolorosa di questi giorni con la scusa della guerra nel Caucaso e delle Olimpiadi comuniste.

Ma il web ci ha consentito di confrontarci ugualmente con la dura realtà e di venire a conoscenza della notizia più triste : la TV della Libertà, la televisione di Michela Vittoria Brambilla, quello spicchio azzurro di verità che ci discendeva dal cielo, si toglie definitivamente dal tubo catodico.

inconsapevolmente cinici cinesi

Per le olimpiadi i cinesi hanno allestito 5333 bagni pubblici di tipo occidentale, ma alcuni giornalisti americani si sono lamentati pubblicamente del fatto che la carta igienica non sia prevista in dotazione.

Mi vedo la scena di quando i giornalisti John e Jack hanno scoperto l'inghippo.

Metà mattina i due colleghi sono sulla strada per lo stadio, improvvisamente a John esplode un impellente bisogno corporale prodotto dalla zuppa di susine cinesi della sera prima ed entra di corsa nel primo bagno pubblico che trova.
Dopo qualche minuto rumoroso e liberatorio dietro la porta chiusa, Jack rimasto fuori ad aspettare, sente una vocina che richiama la sua attenzione.
- Ehi, Jack sei qui fuori ?
- Sì, John.
- Jack puoi passarmi un pò di carta igienica per favore ?
- No John, purtroppo qui non c'è nulla.
- Puoi guardare lì intorno, negli altri bagni.
- Nulla, non c'è niente da nessuna parte John.
- Ah.... Hai per caso un fazzoletto di carta ?
- No John. Mi spiace, non ho nemmeno quello.
- Ah.... Ok... Grazie...
Dopo alcuni istanti di tesissimo silenzio si sente partire lo sciacquone, timida e lenta la porta si riapre.
- Non voglio sapere come hai fatto John, ma stammi distante e soprattutto tieni le mani ben lontane da me !

E questo spiegherebbe anche gli strani ideogrammi che hanno iniziato a comparire sui muri di questo tipo di servizi pubblici e su cui il governo cinese insospettito starebbe iniziando ad indagare.

mercoledì 13 agosto 2008

La sognatrice di panna


Sola, sul suo piedistallo di supponenza
covava ambizioni erotiche travolgenti.

Lei, lady pannamontabile
ingolfata da bocconi di petali di rosa,
sognava il suo perfetto lui :
un frullatore industriale superturboelica.



martedì 12 agosto 2008

Malelingue 2

E poi io gli ho sempre e solo detto : mitragliare, non bombardare.

Malelingue

Al giorno d'oggi un tuo amico non può più neanche bombardare l'Ossezia che tutti cominciano subito a dire in giro che si tratta di un ex comunista colonnello del KGB che ha fatto carriera ai tempi dell'Unione Sovietica.

Le specialità olimpiche di Spinoza

Su Spinoza maurogasparini ha proposto un post di specialità olimpiche innovative.

Qui ci sono le mie.

Sollevamento ostacoli
Tuffi alla sbarra
Tuffi dal tram
Getto del peso in vasca corta
Giavellotto sincronizzato a squadre
Ginnastica con carabina a 10 metri
Lancio della falce e martello (censurato dal governo cinese)
hockey con l’arco
Fioretto ad inseguimento su pista
Inseguimento a squadre con carabina
50km di volteggio
lancio dell’asta
pessimismo a squadre
rutto triplo
Tuffi con gli anelli da cavallo
coliche sincronizzate
Tuffo col giavellotto
Lancio del trampolino sincronizzato
Uovo sbattuto a cronometro su strada


Grazie a tutti per i complimenti e ad eio per il commento "gratis".

lunedì 11 agosto 2008

Le prove dell'invisibilità

Già nell'autunno del 2006 se ne parlò diffusamente.
Corriere.it titolava : Scoperto il «mantello» dell’invisibilità.

Di oggi la nuova notizia da LaStampa.it :
Scienziati a un passo dal "mantello invisibile".

E' evidente che ci sia un po' di confusione ma io sono in grado darvi una testimonianza diretta di questa scoperta che ho potuto provare direttamente grazie ad un amico di mio zio Arturo che lavora al MIT di Saluzzo.


Qui sotto potete vedermi mentre sono seduto alla mia scrivania ed indosso il famoso mantello invisibile.


venerdì 8 agosto 2008

La cordata italiana e Il Giornale comunista

Il Giornale noto quotidiano anti-Berlusconiano, quindi di estrema sinistra, nelle scorse settimane ha voluto vigliaccamente dare un forzato risalto ad alcune apparenti contraddizioni nella linea politica tenuta dal Nostro Presidente Silvio, in particolare sull'argomento Alitalia.

Titolava il 21 marzo 2008:
Alitalia, Berlusconi: pronta cordata italiana.

Il 27 marzo rincarava la dose:
Berlusconi: "Alitalia resti italiana"

Il 3 aprile ribadiva proditoriamente:
Berlusconi:" è nel nostro interesse avere una compagnia di bandiera"


Il 3 luglio 2008 ancora:
Berlusconi rilancia il suo impegno: «Alitalia italiana»

«Non possiamo perdere la compagnia di bandiera. Bisogna andare nella direzione opposta»


Devo ammettere di essere profondamente nauseato da questa propaganda filo-sovietica e da tutte le falsità che i comunisti hanno saputo inventare nei mesi scorsi per attaccare Berlusconi, scrivendo menzogne sulle pagine di un prestigioso quotidiano noto per la sua sobrietà super-partes.

Oggi Venerdì 8 agosto 2008 è emersa in tutta la sua luce la verità che il Giornale non ha più potuto celare (anche se non ne ha fatto un titolo ma solo un trafiletto in mezzo all'articolo):
Berlusconi:«Stiamo trattando con una grande compagnia aerea straniera»


Sono sconcertato dalla meschina faziosità di una tanto ottusa opposizione.
E' evidente che la propaganda di sinistra fa di tutto per screditare Silvio facendolo apparire come un uomo ricco solo di proclami contraddittori.
Mentre lo sanno tutti che c'ha più miliardi lui di tutti quegli straccioni dell'opposizione messi insieme.

L'Italia non merita questo.
O forse si ?

mercoledì 6 agosto 2008

Fazzoletti

Il suo capo aveva avuto nei confronti dei suoi entusiasmi un impulso quasi allergico.
Lo aveva trattato come un fazzoletto.
E come tale adesso si sentiva, un pezzo di stoffa da tasca in cui un autoritario naso sgocciolante aveva trovato conforto e liberazione dai fluidi superflui.

mercoledì 30 luglio 2008

Mengacci presidente

Ma se la sua valletta l'hanno fatta ministro,
lui non lo vogliamo fare almeno presidente ?

giovedì 24 luglio 2008

Dell'Utri presidente della Camera

E' che con il Lodo Alfano così anche lui potrebbe finirla di essere perseguitato.

"La Piana è cosa nostra facci capisciri (fagli capire, ndr), il porto di Gioia Tauro l'abbiamo fatto noi. Fagli capire che in Aspromonte e tutto quello che succede là sopra è successo tramite noi". E ancora: "Ricordati che la politica si deve saper fare. Ora fagli capire che in Calabria o si muove sulla Tirrenica o si muove sulla Ionica o si muove al centro, ha bisogno di noi. Hai capito il discorso? E quando dico noi, intendo dire Gioacchino e Antonio (Piromalli, ndr), mi sono spiegato? Spiegagli chi siamo, che cosa rappresentiamo per la Calabria... io gli ho già detto tante cose"

........

Dopo un primo incontro il 3 dicembre a Milano fra Gioacchino Arcidiaco e Marcello Dell'Utri (c'è con loro l'avvocato di Genova Francesco Lima), ce n'è un secondo a Roma tre giorni prima delle elezioni politiche del 13 aprile. L'inchiesta sta ancora scavando fra i retroscena di quei faccia a faccia, il senatore Dell'Utri sarà ascoltato come testimone.

Da repubblica.it di oggi

Non so più se vomitare o se cominciare a battermene il culo pure io.
Quasi quasi mi iscrivo ad un Circolo delle Libertà e poi mi metto in affari....

venerdì 18 luglio 2008

L'Italia brucia e lui suona il violino

Come Nerone.
Più moderno, più ricco, ma come l'imperatore romano intento a suonare la musichetta allegra degli affari suoi personali mentre la città e la nazione vanno a fuoco.

Questa l'indecorosa immagine di Berlusconi proposta dal settario settimanale filo-sovietico The Economist (leggasi The Ecomunist).
Sono punti di vista iniqui, ingrati e settari da parte di chi è schierato, a prescindere, per una ben precisa parte politica: la sinistra ed il comunismo.

Lo posso affermare con estrema certezza perché né al TG5, ne sul TG4 e neppure sul prestigioso Studio Aperto hanno mai lontanamente dato una simile immagine del nostro eminentissimo capo del Governo.

lunedì 14 luglio 2008

La differenza tra destra e sinistra

Per il Cavaliere le Toghe sono Rosse.
Se arrestano un Rosso, la situazione secondo Lui non è paradossale, è solo la dimostrazione che c'è qualcosa di sospetto nel sistema della giustizia :«Serve riforma della giustizia». Ha detto.

A destra se qualcuno è incriminato si grida al complotto e ci si scaglia contro i giudici.
A sinistra se qualcuno è incriminato viene difeso anche da destra, mentre da sinistra si chiedono le sue dimissioni (spero).

Quelli che... ti fanno complimenti NON gratuiti

Ti fanno un bel complimento lasciandoti un lusinghiero commento sul Blog,
e poi scopri che lo fanno solo per farsi pubblicità.
Che piccola tristezza.

Vedi philippine lotto al mio post precedente.

Brodino Primordiale


Tutti a mollo nel collettivo rito estivo di adorazione della Dea Vacanza.

Tutti a mollo ignari nel brodino salato e condito del collettore fognario che al largo da qualche parte sul fondo espia le nostre colpe inquinatorie.
Tutti a mollo distratti dal costo dell'ombrellone, dalla fila in autostrada, dalla lotta per il parcheggio, dalla frustrazione del trasloco, dall'incubo di una follia che in fondo non ci piace ma a cui siamo rassegnati.

Tutto l'anno a tribolare per poter stare un mese, una settimana, un weekend d'estate a mollo immersi nella moderna società dei consumi.

Toghe rosse confuse

Hanno arrestato Ottaviano del Turco presidente della regione Abruzzo.
E' membro del comitato nazionale del PD.

Ma le Toghe non erano tutte Rosse ?

giovedì 10 luglio 2008

mercoledì 9 luglio 2008

koalizzati


Per sopravvivere all'incandescenza dell'arroventato clima politico estivo koalizziamoci:
abbracciamoci stretti stretti, sulla cima di un albero, indossando una pelliccia animale.

ministre bollenti

«Se Bill Clinton avesse fatto Monica Lewinsky ministro la vicenda sarebbe diventata di rilevanza politica oppure no?»

da corriere.it

venerdì 27 giugno 2008

Gli italiani sono ansiosi, lo dice la ricetta

Secondo un articolo di Repubblica.it, leggendo le ricette dei farmaci più consumati, viene fuori che gli italiani sarebbero ansiosi.

Sara per colpa di quello che votano ?

La Casta intercettata

Da ilgiornale.it un estratto delle ultime intercettazioni Berlusconi-Saccà.

....... Poi.
Il senatore Willer Bordon raccomanda a De Angelis sua moglie Rosa Ferraiolo, attrice.
L’ex ministro della Cultura Giuliano Urbani raccomanda Ida Di Benedetto, attrice: andrà male per la fiction Angelica ma andrà bene per una dedicata a Suor Bakhità.
Il sindaco di Milano Letizia Moratti raccomanda Luciana Barazzoni, moglie del suo braccio destro Paolo Glisenti: ma il provino va male.
Luca Barbareschi, attraverso un giro di telefonate tra Saccà-Andrea Ronchi-Cappon, cerca di farsi ben pagare una fiction girata in Sicilia.
Il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri raccomanda l’attrice Simona Borioni per la fiction «Il bene e il male».
Gianni Letta raccomanda la vedova di Renato Rascel per un provino e il giornalista Ruggiero Marino perché possa scrivere sceneggiature.
Maurizio Costanzo raccomanda Brigitta Boccoli per la fiction «Incantesimo».
L’onorevole Mario Landolfi di An segnala un cattivo trattamento economico riservato al suo amico produttore Piero Di Lorenzo.
Il consigliere della Rai Gennaro Malgieri (An) chiama per raccomandare la società di Gabriella Bontempo, moglie di Italo Bocchino.
Antonio Marano chiede di far lavorare una ragazza di Luino.
Il presidente Claudio Petruccioli si raccomanda che la fiction «Il capitano» vada in onda il giovedì come chiesto dal comando della Guardia di finanza.
Una serie di triangolazioni telefoniche Saccà-Berlusconi-Gianni Minoli sponsorizzano quest’ultimo come nuovo direttore generale Rai.
Piero Fassino, a una capostruttura Rai, perora una causa non ben individuata.
Il vicedirettore generale della Rai Giancarlo Leone, attraverso la segnalazione di una fiction sulla famiglia Loren, vuole dare un segnale di attenzione a Francesco Rutelli.
L’attrice Alessandra Martinez tormenta ripetutamente Saccà perché vuole la parte di Coco Chanel e spiega che «anche Clemente sarebbe felice»; ma la parte andrà a un’altra, Barbara Bobulova.

giovedì 26 giugno 2008

vespaio


Come un clistere ma gli effetti sarebbero differenti.

mercoledì 25 giugno 2008

Robin Hood Tax

Un ricco Robin Hood ruba ad altri ricchi per dare ai poveri.
Danno subito la notizia al TG5 e i poveri sono tutti contenti.

Dopo qualche giorno i ricchi derubati da Robin alzano il prezzo del gasolio per rifarsi dell'esborso subito. Al TG5 allora parlano di Cogne, dei coniugi di Erba, del delitto di Garlasco, della povera Meredith e del gran caldo che fa: tanto i poveri al distributore fanno sempre e solo 50€.

Ora anche i ricchi sono tutti contenti, Robin è contento, il povero è contento.
E io cago più fluido perché ho fatto indigestione di amarene.

Che mondo fantastico !

martedì 3 giugno 2008

risparmiatori avidissimi

Un segugio che cerca il sentiero impossibile per scovare l'affare d'oro.
Un uomo d'affari attento che sa sfruttare ogni opportunità,
che sa creare l'opportunità anche dove non c'è.

Maniaco dei particolari attento a tutti i dettagli.

Anche di notte a tarda ora passando davanti ad un distributore se vede che il prezzo del gasolio esposto sui tabelloni è conveniente come in nessun altro posto si ferma e mette sempre i suoi bei 50€.

Sempre ogni volta, un piccolo gruzzoletto di bei centesimi messo da parte come una formichina.
Costantemente.
Anche quando nel serbatoio non ce ne stanno più di 30 di €uro e così tocca andare via lasciandone 20€ al benzinaio che domani mattina tributerà un grato pensiero all'ignaro benefattore.

sabato 31 maggio 2008

Gargaroz

Hai sentito la novità?
Lo Squalo bianco si estinguerà
Si però lo squalo, quello di Spielberg
Mi ha rovinato il piacere del bagno in mare

Eh per forza, mangiava motoscafi, barche,
Pontili e bomboloni del gas
E con questa dieta, ricca di legname
Prima o poi ti si incastra qualcosa nel
Gargaroz

Elio e Le Storie Tese

come un animale

come un animale nel tempo di morire
cerco un posto che non si può trovare
come un animale nel tempo di morire
mi accontento di un posto in cui sostare


C.S.I. - "Sogni e sintomi"



mercoledì 28 maggio 2008

Chinotti andreottiani

"Oh, certo: Andreotti frequentava l’ala moderata della mafia. L’ala moderata: sono quelli che sciolgono le vittime nel chinotto."

Dal Blog di Luttazzi.

giovedì 22 maggio 2008

Gomorra fa male all'Italia

Secondo Afef sarebbe meglio non parlare di certe cose: "i panni sporchi si lavano in famiglia" dice l'ex modella (L'audio su Repubblica.it).

Potremmo poi anche smettere di parlare e di pensare alla spazzatura di Napoli, alle collusioni mafiose dei politici, al governo.
Magari, chissà ....
Potrebbe sparire tutto magicamente.

Ora provo.


lunedì 12 maggio 2008

Fragole

L'avevo pensato anche io che su Travaglio stessero facendo un caso del "dito che indica", tanto per non parlar della luna imbarazzante.

Francesco Rigatelli aveva anticipato giorni fa gli argomenti del dibattito in corso su Schifani.

giovedì 8 maggio 2008

Arsura adulatoria autocritica

La tua classe non è acqua,
starti accanto mette sete.

La mia prossimità invece,
fa proliferare i girini sulla fronte degli astanti.

giovedì 1 maggio 2008

Divergenze di vedute sul presidente del Senato

Qui c'è l'immagine di Renato Schifani secondo ilgiornate.it

Qui un interessante estratto della carriera professionale del nuovo presidente del Senato secondo un blog del sole 24 ore (di Francesco Rigatelli).

Noterete qualche distanza di vedute tra i due articoli.

In particolare "l'ombra di mafiosità" sull'attuale seconda carica della Repubblica sarebbe solo un tentativo malriuscito della solita sinistra.

mercoledì 30 aprile 2008

Pungi ?


Godevi a piantare pungiglioni,
sfiancatrice a pagamento,
nel culo rilassato e morbido di chi ronzava
intorno al tuo alveare di lusso.



Adesso raccontami l’ultimo amplesso,
gratuita prestazione inattesa,
Vespona stecchita sul marciapiede,
sbattuta dal parabrezza di un’utilitaria.

lunedì 21 aprile 2008

Come ghiaccio


Ed alle volte sentirsi come un chicco di grandine,
freddo e duro,
libero di volare in mezzo a tanti altri
che sfrecciano come te nella stessa direzione,
inconsapevole delle intenzioni del prossimo parabrezza.


lunedì 14 aprile 2008

Ci resta solo questo

Proiezioni Senato: Berlusconi 46,7%, Veltroni 38%. Bossi boom
Pdl-Lega-Mpa verso il governo: 166 senatori contro 137
Male l'Udc, Sinistra Arcobaleno rischia di scomparire.



Spero ancora di svegliarmi e di aver avuto un incubo o quantomeno che il prossimo governo non alzi le tariffe dei farmaci per il mal di stomaco...

lunedì 7 aprile 2008

Senza traguardi

Le sue ambizioni agonistiche sono scolorite con il passare degli anni.

Si era rassegnato alla nuova prospettiva di vedere le competizioni dal fondo del gruppo.
Là davanti, in testa, ormai tirava un vento veloce troppo forte per il suo fiato.

Si era abituato all'idea di poter fare a meno dell'aiuto di un ginocchio e di un tendine achilleo, stufi, stanchi, logori compagni un tempo ardenti, poi infiammati ormai usurati da troppe battaglie.

Accettava mestamente ogni umiliazione, al punto di sfidarsi a duello con bambini o con arzilli vecchietti per patetiche volate finali in cui si perde sempre, quando si arriva dietro così come quando si arriva davanti.

Ma senza un traguardo NO !
ECCHECCAVOLO !!!
Come si fa a correre se ti tolgono anche il gusto dello striscione di arrivo.

venerdì 4 aprile 2008

Chi ha trombato il governo Prodi e la Manna ?



In questi giorni si sente riparlare di intercettazioni.
Silvio Berlusconi dichiara che se andrà al governo le proibirà severamente.

La poca memoria collettiva ci ha già fatto dimenticare che a dicembre 2007 proprio Berlusconi parlando con Saccà diceva...




Berlusconi
: io stò cercando ... di aver la maggioranza in Senato ...
Saccà: capito tutto ...
Berlusconi: eh .. questa Evelina Manna può essere .. perchè mi è stata richiesta da qualcuno ... con cui sto trattando ...


Poi il Governo è caduto al senato.
Ma nessuno ci ha fatto più sapere in quale letto è caduta la Manna.

Sul sito dell'Espresso c'è tutto l'audio con la trascrizione.



(oramai prendo spunto dai miei stessi post, sono alla frutta secca...)

giovedì 3 aprile 2008

Camelio hardente













Camelio il curioso fa domande, è diffidente, furbo, intelligente.
Più che altro sa di esserlo Lui furbo ed intelligente.
Ma non gli basta.
Il sospetto lo mantiene vigile, su tutto, verso tutti.

Vuol informasi, vuol capire, approfondire, sapere il perché.
Trovare una spiegazione, un motivo o meglio la rassicurazione, la conferma, il conforto.
La certezza che le deduzioni, le sue, siano le vere, le uniche reali.
E’ furbetto ma sa di esserlo.

E’ superiore agli altri ?
Ne è certo.

Lo guida l’ardire, lo spinge l’ardore, la sua mente è un super calcolatore.

Però la sera quando torna a casina un dubbio lo aggredisce.
Forse è solo un ardere invidioso che lo attizza ?
Un bruciore d’invidia e sospetti che gli tiene l’anima calda ?

La fiamma oltre quel vetro impietosa gli spiega che il suo hardware è una stufa,
il suo processore solo un tronco che brucia.

martedì 18 marzo 2008

Suole infrante

La signorina che serve al bancone dei formaggi è tornata a trovarmi la scorsa notte.

Con una chioma lunga e scura che non le avevo notato mentre ammiravo lo stracchino.

Neanche quegli occhi verdi ed il parlare forbito mi sembravano quelli dietro la pila di latticini stagionati.

E’ tornata per sbriciolarmi le suole di un paio di scarpe che non mettevo da anni.

Lo ha fatto da furbetta del quartierino, non le ha frantumate completamente, le ha venate quel tanto che basta a farle durare perché mi lascino uscire di casa senza sospetto.

E' stato sul marciapiede che il ciclista incappucciato stizzito dal mio scarso stile urlandomi dietro mi ha svelato l’arcano.

Figlia di un calzascarpe travestita da sogno irrealizzato, spacciatrice di robiole allucinogene, non eri tu ma solo sembravi ai passi che ho perso.

Tornatene dietro il bancone e lasciami camminare che ho fretta, senza suole in questa mattina di marzo si soffre ancora il gelo come se fosse inverno pieno.

venerdì 29 febbraio 2008

Crisi di panico

Sgorgano senza nessun preavviso,
fuori dal terreno roccioso su cui fino a ieri ti sdraiavi sicuro,
beato, ignaro del pericolo.

Senza mai esserti posto il problema che qualcosa potesse venir fuori da li sotto.

Adesso la cripta si è aperta e lo spettro emerge dalla crepa,
ogni volta senza farsi annunciare.

Come un medico ti tasta
e ti quantifica la misura del volume di terrore che il tuo inconscio può contenere.



Cemento credevi che fosse.
Pietra solidissima.
Granito che hai sempre fino a ieri ritenuto solido e stabile.

Adesso hai paura di tutto,
tutto si può sbriciolare,
anche il granito.

Ti rassegni a questo tormento al punto che
con lo spettro ormai sei diventato amico,
la sera prima di cena da giorni ti offre l'aperitivo.

mercoledì 20 febbraio 2008

Disagevole


Di notte mi sogno così.



Dal museo delle creature immaginarie di Stranalandia, di Stefano Benni.

martedì 19 febbraio 2008

Latticini tesissimi

Pessimo stato di una forma invecchiata male.

Più che da grattugiare mi sento di-strutto.

Un formaggio fresco, inacidito, senza forma né anima.

Ho fatto il mio dovere ma è stato troppo.

Sfasciato, scartato, inabile al servizio.

Lo sforzo prodotto è stato esagerato.

L'acido lattico imperversa in ogni mia fibra.

La fascia muscolare della schiena si è tesa.

Una corda tirata.

Un violino che suona.

Un acuto che si fa sentire: quindi il walkman non mi serve.

Però mi compro la spalliera, poi vedo...

se andare a farmi massaggiare anche dalla formaggiaia…

Tunnel


Sono entrato nel tunnel ma ne sono uscito subito.
Era cortissimo.

Monnezze



Se la bruci produce diossina ?








Dal corriere.it di oggi.

venerdì 15 febbraio 2008

credere

La forza più grande di chi crede fermamente in una religione dovrebbe risiedere nella convinzione di possedere un'anima trasparente di fronte a Dio.
Sapere che Dio sa cosa c'è dentro ogni persona dovrebbe dare il conforto più grande.

La mia forza è nella certezza della trasparenza della mia anima.
Sto bene così.

Lo penso e non ho bisogno di imporlo a nessuno.

Perché invece in così tanti mercanti di reliquie si affannano a dirmi che sto sbagliando e che la parola giusta è solo la loro ?

Frustrati da troppe incertezze ?

giovedì 14 febbraio 2008

Dirigenze sbagliate



Nella azienda in cui lavoro tutte le persone che sanno risolvere i problemi dirigenziali sono troppo occupate a fare le segretarie o i magazzinieri.

Applicazione alla mia realtà quotidiana di un famoso detto del sig. Montgomery Burns